Prima parte dedicata ad esercizi tradizionali ( squat, stacco, spinte) eseguiti in maniera non convenzionale (carichi asimmetrici o posizione asimmetrica dei piedi). A seguire seconda parte con esecuzioni tradizionali. Obiettivo: aumento forza e potenza con sovraccarichi anche in posizioni meno ” comode” (che aiutano a diventare forti anche quando non siamo allineati alla perfezione), utilizzo di gesti motori sport-specifici.